Archivi autore: Walter Mio

Siete la più bella cosa che un portavoce M5S possa vedere in un’aula consigliare!

Bilancio Partecipativo Ringrazio vivamente quelli che ieri sera erano presenti in consiglio comunale.
Probabilmente ce ne sarà un altro entro fine luglio. Vi terrò informati.

Se non siete in vacanza vi invito caldamente a partecipare: primo perchè dovete essere cittadini informati direttamente (e non da quello che posso raccontarvi poi io o qualche altro consigliere di maggioranza da delega in bianco dei 5 anni con una x sulla scheda elettorale). Secondo perché vi assicuro non ci si annoia mai.

Il percorso del “Cittadino si fa Stato” passa da piccoli passi insostituibili come questo.

Non abbiate mai timore ad alzarvi dal divano e raggiungerci.

Siete la più bella cosa che un portavoce M5S possa vedere in un’aula consigliare!

Walter Mio
Portavoce M5S pro tempore a Cesano Maderno

E poi capisci che hai vinto…

Francesco Sartini
L’abbiamo vissuto in prima persona in molti Comuni.
Non abbiate paura.
Appena ti azzardi a toccare i loro spazi alzando in piena piazza un gazebo M5S o a fare volantinaggio ti ignorano.

Spiano da lontano sotto i baffi partitici. Alla seconda ti deridono e mandano gente a riderti in faccia (ho avuto qualcuno a darci dei buffoni) e a mollare il colpo che non hai titolo né segreteria per proporti. Alla terza alzata ti combattono con violenza: metti in crisi il Sistema loro. Sei in piazza tutto l’anno mentre loro si risparmiano per il periodo elettorale; diventano pazzi con questi grillini, le tentano tutte anche con accordi trasversali, del ti do una lista civica e tu mi dai un assessorato. Sei il nemico pubblico numero uno: non dai punti di riferimento, sei un pazzo scollegato, uno che non dà sicurezza, una banda di criminali del blog, uno senza Dio [sic. in Consiglio Comunale].

Poi arriva il giorno che Francesco Sartini si mette addosso la fascia tricolore da Sindaco in quel di Vimercate e capisci che hai vinto e che i tuoi geloni alle mani a 5 cinque sotto zero per una firma, le tue azioni che paghi caro in consiglio, l’attivista che spala la neve o quello che a 35 gradi parla con i Cittadini ha un senso compiuto. E ti verrebbe da piangere se solo non sapessi che il cammino è ancora lungo, ma la via è tracciata: il Cittadino anche nel tuo Comune si farà Stato. Malgrado Lorsignori.

P.S. Domenica il nostro gazebo M5S lo trovate in via Molino Arese nelle vicinanze della chiesa parrocchiale. Dove non c’è una segreteria, né segretario, né tessera a pagamento ma una grande e libera partecipazione per tutti.

Walter Mio portavoce (pro tempore) M5S Cesano Maderno

Tecniche di disinformazione di massa: parte il titolone e poi…

ODG BeaCi ho pensato a lungo dopo aver letto questo articolo del Cittadino. Ma sotto Natale non potevo che augurare anche a loro i miei auguri di buone feste.

Evidentemente le tecniche di disinformazione fuorviante di massa sono le medesime ad ogni livello mediatico; da quello nazionale a quello locale. I grillini non sono mai presenti in aula: che si tratti di una legge di stabilità o di un ordine del giorno di consiglio comunale.

Parte il titolone (sul quale nella maggior parte dei casi il lettore si ferma) e poi in qualche modo nell’articolo vengono esplicitati i fatti accaduti.

A questo punto delle due l’una: o il giornalista scrive anche il titolo (e in questo caso soffre di uno sdoppiamento di personalità), oppure il titolista è qualcun altro a cui lo stesso giornalista firmatario dovrebbe chiedere spiegazioni in merito.

Per chiarezza Mio era in sala di consiglio e in dichiarazione di voto ha provocatoriamente dichiarato che si sarebbe seduto dalla parte destinata ai cittadini per dichiarare il proprio sdegno su questa scelta incomprensibile della maggioranza. E così ha fatto senza indugio.

Probabilmente la colpa di Mio è di non aver alzato il cartello “dimissioni” dalla propria postazione consigliare. Cosa che avverrà puntualmente ogni volta che si riterrà opportuno per denunciare situazioni ambigue. Su questo nessuno ne dubiti.

Resta il fatto che prendiamo ancora tristemente atto che il giornalismo in Italia va a fasi alterne di obiettività e piena trasparenza.

Porgo ancora i miei saluti e che le Feste portino buoni consigli.

Walter Mio

Buone Feste… ma Nessun dorma…

Natale M5S

Facciamo passare le festività e passiamo possibilmente felici giornate. Il gruppo M5S vi augura davvero ogni serenità in famiglia e con gli amici.

Ma credo che alla ripresa dei lavori vi rendiate conto che la Rete non basta (come non bastava prima) più per diffondere le nostre idee e proposte. Possiamo sì risvegliare dal torpore del “partito preso” ancora qualcuno con le giuste condivisioni (mai spam) nei social, ma spero vi rendiate conto che il grosso del lavoro va fatto sul TERRITORIO.

Così come spero abbiate preso coscienza del fatto che la chiamata alle armi territoriale del PD per i gazebo (seppur rivelatasi un mezzo flop) aveva un suo obiettivo: il tentativo di ricollocarsi “dal vivo” nelle città.

Non pensate che l’abbiano fatto per puro scopo di visibilità mediatica. Lorsignori la sanno molto più lunga di noi tutti. Stanno in politica da una tonnellata d’anni e hanno il fiuto dell’aria attorno come un setter inglese in un quagliodromo.

La risposta deve essere ampia e condivisa. Come dice il cittadino Dibba dobbiamo arrivare ad odiare il divano o la sedia. Una tastiera non basta. Servono piedi, mani, braccia e voci per alzare un gazebo o per organizzare agorà in ogni angolo di ogni paese.

Siamo all’ultimo passo gandhiano: poi vinci.

Se ci fermiamo ora non avremo più il coraggio di dire che c’eravamo fino all’ultima battaglia.

P.S. Giù Noi giù il Paese

Walter Mio – Portavoce M5S Cesano Maderno