" />

Cesano Maderno 5 Stelle

Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Cesano Maderno 5 Stelle - Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

La Settimana del M5S in Regione Lombardia – 18/25 Ottobre 2013

Anche in Regione Lombardia, grazie a una mozione di M5S, è stata chiesta la promozione del bilancio partecipativo, uno strumento che si propone di coinvolgere direttamente i cittadini, individualmente e attraverso le forme di aggregazione sociale, nell’assegnazione delle risorse pubbliche. L’ONU, nel 1996, lo ha riconosciuto come una delle migliori pratiche di governance urbana nel mondo. In Italia lo strumento è stato adottato da numerosi comuni e, ultimo in ordine di tempo, l’impegno a istituirlo è stata preso dal Consiglio Comunale di Milano grazie ad una Mozione del Movimento 5 Stelle Milano.
E chiedere più trasparenza, efficienza e partecipazione dei cittadini alle scelte è quanto mai urgente in Regione Lombardia. Per esempio, per uno spot a EXPO, con il Presidente della Repubblica Napolitano e il Presidente del Consiglio Letta a Villa Reale a Monza, sono stati spesi  quasi 500 mila euro. E per conoscere la cifra abnorme ci è voluto l’intervento del movimento. Altro che trasparenza.

Allo stesso modo le cliniche private continueranno a ricevere finanziamenti non trasparenti attraverso le funzioni non tariffabili, un sistema che ha dato origine a una serie di indagini giudiziarie, ancora in corso, a carico di noti politici e imprenditori lombardi dell’Ospedale San Raffaele e dell’Istituto Maugeri. Abbiamo chiesto a giugno di sapere come, quanto e a chi quei fondi sono stati distribuiti.  Inutile dire che stiamo ancora aspettando una risposta ufficiale.

Certo il bilancio partecipativo contribuirebbe enormemente alla trasparenza, alla partecipazione, e alla cooperazione dei cittadini alle decisioni delle amministrazioni lombarde.

Al di là della trasparenza, e all’intollerabile aumento dello stipendio ai manager di Regione Lombardia, una buona notizia arriva dal successo della proposta di legge di modifica di governante di Aler, che a sorpresa, è piaciuta a Maroni (e all’Assessore alla casa Bulbarelli che ha parlato di proposta “rivoluzionaria”) che ha dichiarato di voler fare esattamente quanto proposto dal movimento. Staremo a vedere.

Si è tenuto infine questa settimana il convegno organizzato dal gruppo consiliare “Rinnoviamo l’energia. Programma energetico regionale: confronto su obiettivi e proposte per una Lombardia sempre più sostenibile” per riprogettare il piano energetico regionale in modo che valorizzi la ricerca sulle fonti rinnovabili e la gestione intelligente dell’energia e per ristrutturare la rete distributiva. Si è discusso ampiamente di fonti di energia rinnovabili, risparmio energetico e efficienza. State sintonizzati sui nostri canali social (Youtube, Facebook, Twitter), sarà infatti pubblicato un video-riassunto della conferenza.

Consiglio regionale
E’ stata approvata dal Consiglio regionale una proposta di legge che interviene in diversi ambiti ambientali come rifiuti, uso delle acque per la produzione di energia idroelettrica, catasto del sottosuolo e osservatori ambientali.

Il lavoro in aula del Movimento 5 Stelle si è concentrato sulle acque e, nello specifico, sul deflusso minimo vitale dei fiumi per garantire la salvaguardia dei corsi d’acqua della Lombardia già molto compromessi dallo sfruttamento ai fini idroelettrici, irrigui e industriali.

La legge propone la misurazione continua del deflusso minimo vitale dei fiumi e la trasmissione telematica dei dati a Arpa, l’agenzia regionale protezione ambiente, ma solo per le nuove concessioni idroelettriche e i rinnovi a partire dal 2015.

Gli emendamenti presentati dal Movimento 5 Stelle, e bocciati dalla maggioranza, volevano estendere la misurazione anche per le concessioni già esistenti con lo scopo di tutelare maggiormente la biodiversità dei fiumi. Per M5S in questa legge è mancato coraggio.

E’ un indubbio passo avanti ma non possiamo accettare che il monitoraggio del flusso vitale dei fiumi lombardi non venga misurato di continuo anche per le concessioni già in essere. Il nostro voto al provvedimento è stato quindi contrario. L’intervento in aula di Giampietro Maccabiani.

Edilizia scolastica. E’ stato approvato con il voto favorevole della maggioranza e del PD un atto amministrativo di indirizzo per la doverosa bonifica dall’amianto degli edifici scolastici lombardi. Il provvedimento prevede, però, anche la prospettiva di mettere sul mercato (alienare) edifici scolastici spesso di pregio in posizioni strategiche nei centri storici e serviti da servizio di trasporto pubblico per offrire ai privati la possibilità di costruirne di nuove con denaro pubblico. Per M5S mettere in sicurezza e riqualificare sul piano energetico le strutture scolastiche con l’obiettivo di una scuola pubblica accogliente, inclusiva e di qualità è un obiettivo prioritario che non passa dalla vendita di immobili di proprietà pubblica e dalla costruzione di nuove, e inutili, cubature. L’intervento in aula di Andrea Fiasconaro

Dote comune: sì all’ampliamento. Il Consiglio regionale ha approvato una proposta di risoluzione intitolata “Azioni di formazione continua e permanente volta all’inserimento o reinserimento di disoccupati o inoccupati over 50 nel tessuto produttivo”. Il gruppo consiliare M5S Lombardia ha votato a favore della proposta. L’intervento in aula di Paola Macchi.

Vertenza dei lavoratori di Nokia solutions network.  Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità una mozione urgente per favorire la soluzione della vertenza che coinvolge i lavoratori di Nokia solutions network. L’intervento in aula di Stefano Buffagni.

Sfruttamento del fiume Oglio. E’ stato respinto in Consiglio regionale un ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle sullo sfruttamento del fiume Oglio e dei suoi affluenti. Per l’Oglio non è mai stato effettuato uno studio di bilancio idrico che per M5S è necessario e urgente. In attesa di dati certi era necessario uno stop a nuove centrali idroelettriche. Evidentemente per la Maggioranza l’Oglio può ancora essere sfruttato senza un bilancio idrico. L’intervento in aula di Giampietro Maccabiani.

Stamina. I Consiglieri del Movimento 5 Stelle Lombardia hanno votato secondo sensibilità e coscienza su di una mozione presentata dalla Maggioranza sul Metodo Stamina. Favorevoli alla mozione: Paola Macchi, Dario Violi Stefano Buffagni. Non hanno partecipato al voto: Silvana Carcano, Iolanda Nanni, Andrea Fiasconaro e Giampietro Maccabiani. Si è astenuto Eugenio Casalino. E’ assente per malattia Gianmarco Corbetta.

Commissioni regionali
Commissione Agricoltura, montagna, foreste e parchi. I consiglieri regionali hanno incontrato la presidente di ERSAF, Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste, Elisabetta Parravicini che ha presentato l’attività dell’istituto. Parravicini ha sottolineato che bilancio dell’ente è stato tagliato del 20% dalla legge sul “taglio dei costi della politica” (la n.3 del 24 giugno 2013) sulla quale il Movimento 5 Stelle aveva espresso voto contrario giudicando troppo leggeri i tagli per i consiglieri e i gruppi regionali e intollerabili i tagli a enti, come ERSA o ARPA (Agenzia regionale protezione ambiente), strategici per la tutela dell’ambiente.

Commissione Attività Produttive e Occupazione.  Restano sostanzialmente fermi i lavori della Commissione regionale attività produttive che ha riunito oggi il tavolo di lavoro sulle “Nuove linee per lo sviluppo delle imprese del settore commerciale”. Il movimento 5 Stelle sta valutando l’abbandono del tavolo. Resteremo infatti al tavolo solo se ci saranno i presupposti per lavorare per il sostegno delle piccole imprese e dei negozi di vicinato. La Lombardia ha già il tutto esaurito per quanto riguarda le grandi strutture di vendita.

Commissione Cultura e Istruzione. E’  stata ascoltata la Sovrintendente per Beni Culturali per le province di Mantova, Brescia e Cremona, la dottoressa Giovanna Paolozzi Strozzi, e l’Assessore alla cultura del Comune di Mantova Marco Tonelli. E’ emersa la necessità di destinare maggiori fondi regionali alla cultura e il Movimento 5 Stelle è d’accordo: la promozione culturale ha ricadute importanti sul benessere individuale, sul lavoro e sull’economia della città in un momento di grave crisi. L’attenzione deve andare a un turismo sostenibile, di qualità e alla conservazione dell’immenso patrimonio artistico della città con un’attenzione anche alla contemporaneità.

Commissione Programmazione e Bilancio. Nel corso dei lavori della Commissione si è incominciato a elaborare una risoluzione sul contributo alle tematiche europee in vista della sessione europea del consiglio del 5 novembre prossimo.

Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale
L’ufficio di Presidenza del Consiglio regionale questa settimana non si è riunito.

Interrogazioni, interpellanze, risoluzioni e accesso agli atti
Interramento dell’elettrodotto a Sesto San Giovanni. Si è costituito il “Comitato di via Sottocorno”, una associazione che ha inviato un esposto al Comune di Sesto S. Giovanni denunciando i possibili rischi per la salute derivanti dai campi elettromagnetici generati da un elettrodotto nella zona. I dati relativi ai casi di tumore e morte avvenute nei condomini posti nell’immediata vicinanza dell’elettrodotto sono infatti molto preoccupanti: negli ultimi anni ci sono stati 28 casi tra decessi e malati di tumore. La principale patologia è stata il tumorale al cervello. Movimento 5 Stelle Lombardia che ha depositato una interrogazione perché Regione Lombardia si occupi del grave problema.

Piano cave della Provincia di Varese. M5S Lombardia interroga la giunta regionale perché la Provincia di Varese ha adottato la proposta di revisione del piano cave provinciale che prevede lo stralcio dell’ATE Rg8 cava ex Coppa in Comune di Cantello e il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia ha annullato il provvedimento. Per M5S è necessario predisporre un piano di monitoraggio dell’area, al fine di inquadrare al meglio la situazione.

Raggi X. M5S Lombardia interroga la Giunta regionale per sapere se le nuove disposizioni relative alla radioprotezione nella diagnosi e nei trattamenti medici sono applicate correttamente.

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*