Cesano Maderno 5 Stelle

Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Cesano Maderno 5 Stelle - Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

La Settimana del M5S in Regione Lombardia – 8/15 Novembre 2013

“La Repubblica-Milano” ha pubblicato i nomi di coloro che godono del privilegio di scorrazzare, grazie ai pass, su tutte le corsie riservate di Milano a bus e taxi. Evidentemente tra i neo eletti dei partiti in Consiglio regionale c’è stata una corsa bipartisan al privilegio. Così mentre in auto i politici regionali sfilano sulle corsie riservate, i cittadini usano i mezzi pubblici (in perenne ritardo) o sceglie la bicicletta o il bike sharing per muoversi in città.

Sono almeno 70 privilegiati, 58 consiglieri regionali e 12 assessori, i soliti noti della casta regionale che godono del superprivilegio. Nessuno dei consiglieri eletti del Movimento 5 Stelle ha richiesto il pass. Tra i superprivilegiati ci sono ovviamente il presidente del Consiglio Regionale Raffaele Cattaneo e l’ex presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni.

A sorpresa, è davvero nutritissima la pattuglia di autisti da corsia preferenziale del Partito Democratico con il capogruppo Alessandro Alfieri, Agostino Alloni, Carlo Borghetti, Giuseppe Villani, Onorio Rosati, Luca Gaffuri, Marco Carra, Agostino Alloni, Enrico Brambilla, Mario Barboni, Rocco Massimo D’Avolio, Gian Antonio Girelli e Fabio Pizzul. Per la Lista Civica Ambrosoli Lucia Castellano, Roberto Bruni e Paolo Giovanni Micheli usano le corsie preferenziali.

La Maggioranza, per parte sua, ha fatto manbassa di pass. Per il Popolo delle Libertà guidano sulle corsie preferenziali il capogruppo Mauro Parolini, Luca Marsico, Angelo Capelli, Stefano Carugo, Fabio Altitonante, Alessandro Colucci, Anna Lisa Baroni, Carlo Salvatore Malvezzi, Luca Del Gobbo, Alessandro Fermi, Claudio Pedrazzini, Mauro Piazza, Fabrizio Sala e Alessandro Sorte. Per la Lega Nord usufruiscono del privilegio il vicepresidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti, Federico Lena, Mario Bianchi, Roberto Anelli, Angelo Ciocca, Jari Colla, Francesca Attilia Brianza, Pietro Foroni, Antonello Formenti, Ugo Parolo, Fabio Rizzi, Fabio Rolfi, Massimiliano Romeo, Antonio Saggese, Silvana Santisi in Saita e Carolina Toia. Per la lista Maroni Presidente corrono sulle corsie preferenziali Lino Fossati, Bruno Stefano Galli, Maria Teresa Baldini, Fabio Angelo Fanetti, Donatella Martinazzoli, Maria Daniela Maroni, Lara Magoni, Luca Daniel Ferrazzi, Alessandro Sala e Marco Tizzoni.

Anche il Partito Pensionati con Elisabetta Fatuzzo e il gruppo Fratelli d’Italia con Francesco Dotti usufruisce della comoda concessione, insieme alla Giunta regionale quasi al completo con gli Assessori regionali Maurizio Del Tenno, Valentina Aprea, Simona Bordonali, Paola Bulbarelli, Maria Cristina Cantù, Antonio Rossi, Alberto Cavalli, Giovanni Fava, Massimo Garavaglia, Mario Mantovani, Claudia Terzi e Viviana Beccalossi.

I consiglieri del Movimento 5 Stelle sono orgogliosi di non usufruire del pass per l’automobile. Essere rappresentanti dei cittadini è un ruolo di servizio, e non un privilegio. Il movimento ha chiesto ai partiti di restituire i pass. Tutto tace.

Consiglio regionale

Sviluppo commerciale in Lombardia. Movimento 5 Stelle ha votato contro la Pda, proposta di atto amministrativo, sulle linee di sviluppo delle imprese del settore commerciale in Lombardia. L’atto, dopo un iter sofferto con la Maggioranza spaccata tra il sostegno al commercio di vicinato, per la Lega Nord, e delle grandi strutture di vendita e dei centri commerciali, del PdL, è infatti risultato insoddisfacente. M5S chiedeva una legge, è arrivato un documento di indirizzo a maglie larghe. Il testo presentato in aula, seppure contenesse spunti condivisibili, finisce per favorire le grandi lobby del commercio, le strutture commerciali ghiotte di suolo e cemento e dimentica il benessere della popolazione e la piccola e media impresa. Video: Dario violi spiega il voto contrario di M5S Lombardia.

Mercati rurali e prodotti tipici. Il Consiglio regionale lombardo ha approvato una proposta di modifica del testo unico sul tema dei mercati rurali e sulla promozione dei prodotti tipici rurali. Il Movimento 5 Stelle ha apprezzato l’inserimento nei bandi di appalto pubblico di forniture di prodotti agricoli e agroalimentari destinati alla ristorazione collettiva specifici criteri di qualificazione ambientale aventi lo scopo di contenere i consumi energetici, di limitare le distanze di trasporto, di tutelare le risorse ambientali, di garantire la freschezza e la qualità dei prodotti, prevedendo quale criterio preferenziale per l’aggiudicazione l’utilizzo di derrate di prodotti freschi, da agricoltura biologica, stagionali e a km 0. Ciò che purtroppo ha vanificato parte del lavoro è l’introduzione della richiesta che chiede di poter creare una riserva indiana nella grande distribuzione dei prodotti di cui sopra. Al momento del voto M5S si è astenuto. Video: Silvana Carcano spiega le ragioni dell’astensione e Giampietro Maccabiani esprime la dichiarazione di voto per il gruppo.

Mozione EXPO. Voto di astensione del Movimento 5 stelle sulla mozione “EXPO accessibile a tutti”. Non riteniamo questa mozione esaustiva di un piano per la mobilità, anche turistica, delle persone diversamente abili, che deve essere effettuato su scala generale, sistemica e partendo da quotidiano. Video: Iolanda Nanni spiega le ragioni dell’astensione.

Mozione fusione ATM-TRENORD. Per il Movimento 5 Stelle Lombardia la fusione societaria tra le due aziende di trasporti è un bene se l’obiettivo è il miglioramento del servizio per i cittadini. Video: Stefano Buffagni interviene in aula.

Mozione Ritorno al Glass – Steagall Act. Il Movimento 5 Stelle ha votato a favore del “Ritorno al Glass – Steagall Act – separazione tra attività bancaria tradizionale e attività bancaria finanziaria”. Video: Stefano Buffagni interviene in aula. Video: Stefano Buffagni interviene in aula.

Commissioni regionali

III Commissione Sanità e Politiche sociali. Via libera a maggioranza (a favore PdL, Lega Nord e Lista Maroni; contrari Pd, Patto civico e M5S) dalla Commissione Sanità, presieduta da Fabio Rizzi (Lega Nord), al progetto di legge in materia di protezione degli animali utilizzati ai fini di ricerca e sperimentazione e di promozione dei metodi alternativi. Per M5S ci sarebbe voluto un po’ più di coraggio, soprattutto incentivando e promuovendo studi universitari alternativi. La sperimentazione animale non è insostituibile. Questa legge è edulcorata anche nella parte che riguarda i necessari controlli sulle strutture di ricerca che devono essere fatti a sorpresa e non a cadenza regolare.

Si è sciolto poi, il Gruppo di lavoro su progetti di legge che riguardano “ Norme a tutela dei coniugi separati e divorziati con figli”. Sono sorti problemi da parte della Maggioranza che non ha ritenuto il progetto di legge n°115 del Movimento 5 Stelle, “Norme per la tutela della bigenitorialità” attinente alla tematica del gruppo di lavoro. La tesi sostenuta dai rappresentanti della Lista Maroni era che le coppie di fatto non potevano rientrare nella comparazione dei testi dei due PDL già in discussione in quanto erano “un’ altra cosa”. Dopo un lungo dibattito M5S ha lasciato il tavolo di lavoro, il consigliere del PD ha ritirato il proprio PDL e così di fatto si è sciolto il gruppo di lavoro.

Si è riunito il Gruppo di lavoro su un Progetto di legge che riguarda il “Microcredito a sostegno delle famiglie che si trovano in temporanea difficoltà economica per eventi imprevedibili e straordinari”. Sono stati sentiti i rappresentanti di Banca Etica.

Sono stati auditi i rappresentanti del CNAO – Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica di Pavia in merito alla attività del Centro. Il grosso problema evidenziato è la mancanza di fondi per poter continuare l’attività. M5S ha posto delle domande riguardanti il numero di pazienti trattati, guariti, la capienza del Centro e di chi sono i terreni su cui sorge il Centro.

Alla presenza dell’Assessora alla famiglia dr. Ssa Cantù, del suo dirigente e dei dirigenti della giunta è stata illustrata tutta la documentazione attinente la legge di stabilità 2014 e il Bilancio Previsionale per l’esercizio 2014 e il bilancio pluriennale 2014/2016 a legislatura vigente.

IV Commissione Attività produttive e Occupazione. La Commissione ha discusso il progetto di legge sui contratti di solidarietà. Il principio base è lavorare meno, lavorare tutti. M5S è riuscito a mettere d’accordo i rappresentanti di sindacati ed imprese, solo Confindustria ha attaccato pesantemente la proposta.

V Commissione Territorio e Infrastrutture. Via libera a maggioranza alla riforma della governance delle Aler approvata con il voto favorevole dei gruppi PdL, Lega Nord e Maroni Presidente, astenuti Partito Democratico e Patto Civico, contrario il gruppo Movimento 5 Stelle. Per il movimento è stato votato un testo che non è stato frutto di un lavoro di condivisione, ma solo di imposizioni dall’alto arrivate tra l’altro solo all’ultimo momento utile, senza che vi fosse possibilità per i commissari di approfondire alcuni dei subemendamenti illustrati dalla maggioranza.

Interrogazioni, interpellanze e risoluzioni

Rete nazionale inceneritori. Movimento 5 Stelle chiede che il Presidente della regione e la Giunta si attivino presso il Governo e le Camere per porre in essere tutte le azioni possibili affinché venga rivisto il DDL che prevede l’approntamento di una rete nazionale integrata ed adeguata di impianti di incenerimento e coincenerimento.

Incarichi ricoperti dall’Assessore regionale all’Economia Garavaglia. Movimento 5 Stelle ha depositato una interpellanza con risposta in aula sul caso dell’Assessore Garavaglia che risulta contemporaneamente presidente del Consiglio di Sorveglianza di due partecipate Finlombarda e di Lombardia Informatica, nonché membro del cda di ISAP. Si chiede se tutti gli incarichi sono legittimi, stando all’attuale normativa, oppure se non si configuri un conflitto di interessi per il ruolo di Assessore che Garavaglia ricopre.

Incarico esterno alla società Deloitte & Touche Spa. Movimento 5 Stelle ha depositato una interpellanza con risposta in aula per sapere se sono state effettuate azioni gestionali e amministrative relative ai rilievi mossi dalla Corte dei Conti sulla società Deloitte & Touche Spa, una società esterna a Regione Lombardia che ha verificato i rendiconti regionali 2010, 2011 e 2012. Secondo la Corte l’azienda non avrebbe i presupposti per assumere l’incarico.

Tutela del sito archeologico. Movimento 5 Stelle ha depositato una mozione per chiedere la tutela del sito archeologico del Cimitero paleocristiano “ad Martyres” in Milano, Piazza Sant’Ambrogio. Movimento 5 Stelle chiede di rigettare la destinazione a parcheggio della zona e l’adattamento del sito a giardino della memoria.

Esecuzione delle sentenza di Corte di Cassazione e Consiglio di Stato. Movimento 5 Stelle ha depositato una mozione che chiede l’esecuzione della sentenza di Corte di Cassazione e Consiglio di Stato che hanno stabilito inammissibile, dopo una denuncia per danni erariali di M5S, la permanenza in servizio di 31 dirigenti di Regione Lombardia provenienti da un concorso annullato dalla Magistratura.

Proposte di legge
Movimento 5 Stelle Lombardia ha depositato la proposta di legge dal titolo: “Modalità di erogazione dei farmaci e delle preparazioni a base di cannabinoidi per finalità terapeutiche”.

 

Category: News

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*