In Consiglio Comunale un flash mob per dire NO all’Inceneritore

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, tenutosi martedì 26 novembre, gli attivisti del MoVimento 5 Stelle di Cesano Maderno insieme ad alcuni cittadini hanno manifestato la loro disapprovazione contro il nuovo piano industriale BEA e contro l’ampliamento dell’Inceneritore di Desio attraverso un flash mob.

Ecco un articolo tratto dal sito Quibrianza che ne parla.

– Un blitz in Consiglio comunale per esprimere tutto il malcontento sul voto a favore del piano industriale di B.E.A. (Brianza Energia Ambiente) e, più in generale, del forno inceneritore. Lo hanno compiuto l’altra sera, martedì 26, alcuni cittadini che si sono presentati con uno striscione.

Flashmob No Inceneritore
Soprattutto attivisti del Movimento 5 Stelle o, comunque, cittadini che nell’occasione hanno apprezzato la scelta compiuta dai Grillini che si sono apertamente schierati contro l’inceneritore. Un flash mob in piena regola che ha visto protagoniste una dozzina di persone che hanno scelto non a caso la città di Cesano Maderno per manifestare: la nostra amministrazione comunale, del resto, già dalla prima votazione dell’ottobre 2012 è stata una delle più convinte sostenitrice della bontà della politica aziendale di Brianza Energia Ambiente.

Mascherina in volto (non per nascondersi ma per far capire la loro avversione nei confronti dell’inquinamento) e uno striscione con la scritta: “No inceneritore, sì rifiuti zero”. Nel frattempo, al di là della protesta plateale, la battaglia contro il piano industriale si estende anche al web e ai social network: su Facebook è stata da poco creata la pagina “No inceneritore di Desio” per riaffermare la necessità di una politica ambientale che punti su nuove tecnologie per lo smaltimento dei rifiuti. –

INTERROGAZIONE: Relazione su Assemblea dei Soci Bea

Visto l’interesse del Consiglio Comunale e di tutta la Cittadinanza all’assemblea dei soci Bea che si è svolta in data 8 Novembre 2013,

chiediamo al Sindaco

  • che ci relazioni sul percorso seguito durante l’Assemblea dei Soci che ha portato all’approvazione del nuovo piano industriale;
  • e, in particolare, che ci riporti l’espressione di voto del Comune di Cesano Maderno e le motivazioni che lo hanno portato a tale espressione di voto;
  • che ci metta a disposizione il verbale di tale seduta con gli annessi allegati;
  • e, inoltre, che ci illustri le motivazioni che hanno portato gli 11 Comuni e la Provincia di Monza e della Brianza a non ritenere necessario lo studio di un piano alternativo all’ampliamento dell’inceneritore.

Vogliate lasciarci avere vostro riscontro anche in forma scritta.

#forzasardegna: il M5S Cesano Maderno raccoglie e dona 130 Euro alle vittime dell’alluvione

In occasione della raccolta fondi a favore delle vittime dell’alluvione sarda, il MoVimento 5 Stelle di Cesano Maderno, grazie al contributo dei cittadini, è riusciuto a raccogliere 130 Euro, che oggi stesso saranno versati sul conto corrente di solidarietà aperto per l’occasione.

Ringraziamo tutti i Cesanesi che hanno contribuito al successo dell’iniziativa.

Per chi desideri fare una donazione, ricordiamo le coordinate bancarie del conto corrente per offrire un aiuto concreto agli amici sardi.

Conto Corrente n. 0540 – 070361388
IBAN IT72U 01015 84980 000070361388
BIC (codice swift) BPMOIT22XXX
Causale: Comune di Olbia Emergenza Alluvione

Raccolta fondi Sardegna