" />

Cesano Maderno 5 Stelle

Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Cesano Maderno 5 Stelle - Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Pedemontana: Interrogazione

Buonasera,
il decreto n. 2933 del 28 febbraio 2002 della Direzione Generale Risorse Idriche e Servizi di Pubblica Utilità di Regione Lombardia integrava con un rappresentante del Comune di Desio un gruppo di lavoro regionale già avviato nel 2000 e che aveva lo scopo di effettuare “uno studio scientifico inteso ad individuare idonei interventi di bonifica e di miglioramento ambientale nei territori dei comuni di Seveso, Meda, Cesano Maderno e Desio interessati dall’inquinamento da diossina, in conseguenza al grave incidente industriale del 1976”.
E’ dello scorso ottobre invece la pubblicazione da parte della Rete Svizzera Italiana all’interno della trasmissione Falò, di un recente documentario dal titolo “Pedemontana: uscita Seveso” all’interno del quale vengono evocati preoccupanti conseguenze sulla salute in relazione ai valori di presenza di diossina che ci sarebbero ANCORA OGGI, all’interno dei terreni interessati dall’incidente ICMESA del 1976.

Nei mesi scorsi sono state numerose le iniziative intraprese da diversi comitati civici ed associazioni ambientali che hanno affrontato l’argomento. Ricordiamo, tra le altre, quelle di Seveso (dicembre), Desio (gennaio), Cesano (febbraio) e Meda (settimana scorsa).

A tali incontri hanno partecipato esperti di salute ed ambiente.

La necessità di tali incontri e confronti nascono proprio da quanto la comunità scientifica internazionale ha recentemente segnalato relativamente ai danni sulla salute prodotti in seguito all’incidente ”Icmesa” nel 1976 con la dispersione di TCDD sul nostro territorio. Ci riferiamo in particolare a quanto espresso dall’articolo Dioxin Exposur and Cancer Risk in the Seveso Women’s Health Study, pubblicato in “Environ Health Perspect” del dicembre 2011 a firma di diversi studiosi tra i quali Paolo Mocarelli.

Una precisazione infatti è molto opportuna: dal punto di vista analitico oggi, a differenza del 1976 è possibile riconoscere la TCDD di Seveso che, purtroppo, rispetto alle altre diossine presenti nell’ambiente, ha un “marchio di fabbrica” estremamente chiaro e molto riconoscibile.

Alla luce di tutto questo desideriamo avere una risposta scritta in merito alle seguenti questioni:

  1. Chi è stato delegato dall’amministrazione comunale in carica ai tempi della ricezione del decreto di occuparsi di seguire il gruppo di lavoro regionale sulla diossina;
  2. Come sono stati condotti i lavori, quali i documenti prodotti e quali sono stati i comportamenti tenuti dall’amministrazione comunale durante la durata di tale progetto;
  3. Quali sono le risultanze emerse da quello studio;
  4. Se tali risultanze siano state tenute in considerazione negli strumenti di pianificazione comunale approvati ed utilizzati da allora ad oggi
  5. Se tali risultanze verranno e come utilizzate dagli strumenti di pianificazione attualmente in preparazione
  6. Se tali risultanze siano state sinora utilizzate nei rapporti con Autostrada Pedemontana per tutelare la salute pubblica cittadina, dato che il tracciato in progetto dovrebbe attraversare (anche se noi speriamo vivamente che ciò non avvenga mai) la ex-zona R di rispetto e la ex-zona B di Desio, in considerazione anche del fatto che analisi sulla presenza di diossina nei terreni condotti da Pedemontana ed ARPA nel 2008 in quelle ed altre zone dell’incidente del 1976 hanno confermato la presenza di parecchi campioni fuori norma, che prefigurerebbero uno scenario futuro di bonifica integrale di quei terreni.

Ringraziando per la disponibilità, attendiamo una risposta scritta alla presente.

Cesano Maderno, 18 marzo 2013

>> Scarica l’Interrogazione

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*