Cesano Maderno 5 Stelle

Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Cesano Maderno 5 Stelle - Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Attenzione! Come votare correttamente in provincia di Monza e Brianza

Votazione per la Camera
SOLO UNA CROCE SUL SIMBOLO

Votazione per il Senato
SOLO UNA CROCE SUL SIMBOLO

Votazione per la Regione
UNA CROCE SUL SIMBOLO + UNA CROCE SUL NOME “SILVANA CARCANO” (già scritto sulla scheda)

In aggiunta, chi vuole può scrivere di fianco al simbolo il nome di un candidato consigliere regionale.

Cesano Maderno 5 Stelle

I nomi dei candidati consiglieri regionali per la provincia di Monza e Brianza si trovano a questo link (clicca sui nomi per vedere il curriculum e il video di presentazione): http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/lombardia/portavoce-provincia-di-monza-e-brianza.html

FATE INOLTRE MOLTA ATTENZIONE ALLE SCHEDE!
“All’elettore è raccomandato di non sovrapporre le schede una sull’altra al momento dell’espressione del voto, e ciò al fine di evitare che il segno di voto tracciato su una scheda sia visibile sull’altra sottostante.”

(Fonte: Ministero dell’ interno – Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione  § 52  pag. 52)

Questa raccomandazione serve a evitare che le schede e il voto siano annullati.

Gazebo 5 Stelle a Cesano Maderno

Domenica 17 febbraio 2013 il MoVimento 5 Stelle di Cesano Maderno sarà di nuovo in Piazza per incontrare i cittadini e dare informazioni sulle imminenti Elezioni Regionali e Nazionali.

Per i più piccoli, in occasione di Carnevale, ci saranno palloncini e trucca-bimbi.

Vi aspettiamo in prossimità della Chiesa Santo Stefano (P.zza Arrigoni) in centro, dalle 9.30 alle 14.00

Vi ricordiamo inoltre che martedì 19 febbraio, alle ore 21.00 in Piazza Cambiaghi, Beppe Grillo farà tappa a Monza con lo Tsunami Tour.

IMPOSSIBILE MANCARE!

MoVimento 5 Stelle: 20 punti per uscire dal buio

Dal blog Beppegrillo.it

20 punti per uscire dal buio:

  1. Reddito di cittadinanza
  2. Misure immediate per il rilancio della piccola e media impresa
  3. Legge anticorruzione
  4. Informatizzazione e semplificazione dello Stato
  5. Abolizione dei contributi pubblici ai partiti
  6. Istituzione di un “politometro” per verificare arricchimenti illeciti dei politici negli ultimi 20 anni
  7. Referendum propositivo e senza quorum
  8. Referendum sulla permanenza nell’euro
  9. Obbligo di discussione di ogni legge di iniziativa popolare in Parlamento con voto palese
  10. Una sola rete televisiva pubblica, senza pubblicità, indipendente dai partiti
  11. Elezione diretta dei parlamentari alla Camera e al Senato
  12. Massimo di due mandati elettivi
  13. Legge sul conflitto di interessi
  14. Ripristino dei fondi tagliati alla Sanità e alla Scuola pubblica
  15. Abolizione dei finanziamenti diretti e indiretti ai giornali
  16. Accesso gratuito alla Rete per cittadinanza
  17. Abolizione dell’IMU sulla prima casa
  18. Non pignorabilità della prima casa
  19. Eliminazione delle province
  20. Abolizione di Equitalia.