Cesano Maderno 5 Stelle

Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Cesano Maderno 5 Stelle - Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Referendum Costituzionale: cosa accadrà all’ambiente se vince il Sì?

Tutela dell'ambiente
Sono ancora troppo poche, ahimè, le persone che si preoccupano per l’ambiente. Ma dato che è un tema a me molto caro voglio parlarne brevemente in rapporto al referendum che si andrà a votare il 4 Dicembre.

Uno degli articoli coinvolti nella “riforma” è il 117, articolo che riguarda strettamente da vicino anche l’ambiente. Le modifiche apportate a questo articolo mirano, tra le varie cose, a una preciso obiettivo: le tematiche ambientali ed energetiche diventeranno competenza esclusiva dello Stato.

Come si traduce questa modifica nella sostanza? Il territorio perderà ogni facoltà decisionale su questi temi di estrema importanza per il benessere locale, ritrovandosi a dover subire  le decisioni dall’alto. Ebbene, secondo voi, gli interessi affaristici non andranno a prevalere sulle reali necessità locali? La tendenza è già chiaramente in atto. Vogliamo distruggere ogni possibilità di difendere il nostro territorio? Vogliamo privarci anche di questo diritto?

Territorio e ambiente, dal mio punto di vista, non si toccano. Ecco uno dei tanti motivi per cui #IoDicoNO e #IoVotoNO!

Evelyn Baleani, attivista M5S Cesano Maderno

“Trivelle in Italia” di Carlo Martelli Portavoce MoVimento 5 Stelle Senato

Quali sono i reali scenari futuri del petrolio e del metano in Italia? Cosa c’è da sapere in vista del ‪referendum‬ sulle trivellazioni del 17 Aprile?

Lo ha spiegato ieri sera a Cesano il nostro portavoce in Senato Carlo Martelli.

Ecco la sua presentazione, ricca di dati preziosi per INFORMARVI e INFORMARE.

Grazie a Carlo da parte di tutti gli attivisti e portavoce di Cesano Maderno per questo prezioso lavoro!

Signor Sindaco, qual è la sua posizione sul Referendum?

Referendum 2016 Ieri sera in consiglio comunale il Sindaco Gigi Ponti, in apertura di seduta, ha rilasciato una dichiarazione pubblica: per il referendum del 17 aprile ci sarà uno stanziamento di bilancio. Cosa buona e giusta. Ma non ero stato ancora raggiunto dalle notizie nazionali riguardanti sul tema il suo partito. Altrimenti avrei rivolto tali domande. Le faccio ora su un social.

È vero che il partito del PD, di cui lei è rappresentante politico, a livello nazionale chiede ai propri elettori l’astensione al referendum?

Lei chiede lo stesso ai Cittadini di Cesano Maderno?

Signor Sindaco Lei stanzia fondi pubblici comunali come dovuto da legge. Ma qual è la Sua posizione sul tema? Avete intenzione di coinvolgere la cittadinanza informandola preventivamente con dibattiti pubblici?

Qual è la posizione sul tema della sua giunta comunale e degli assessori coinvolti? Ha coinvolto tutti i consiglieri di maggioranza nella discussione comune? Ma soprattutto i consiglieri di SEL (che la sorreggono a stampella) hanno valutato le vostre scelte oppure nel prossimo consiglio comunale ci vengono a raccontare nuovamente la poesia del sì e del no? Giusto per far notare la loro cultura letteraria su Rodari.

Signor Sindaco. Non si può non esprimere. I soldi di Cesano Maderno che Lei ha destinato per un referendum non siano cosa dovuta per decreto governativo. Ma voluta per partecipazione attiva al voto (qualunque sia) ai seggi elettorali. Grazie per l’attenzione.

P.S. La informo nel frattempo che per il prossimo consiglio comunale mi sono dotato di una videocamera . Nel caso lo streaming, nuovamente non dovesse funzionare, mi sentirò nella condizione di alzarmi dalla mia postazione e di mettermi (in quella molto più sentita) in quella dei Cittadini per mettervi in Rete.

È una promessa M5S, non dubiti mai su questo.