Cesano Maderno 5 Stelle

Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Cesano Maderno 5 Stelle - Il blog di Cesano Maderno 5 Stelle

Buone Feste… ma Nessun dorma…

Natale M5S

Facciamo passare le festività e passiamo possibilmente felici giornate. Il gruppo M5S vi augura davvero ogni serenità in famiglia e con gli amici.

Ma credo che alla ripresa dei lavori vi rendiate conto che la Rete non basta (come non bastava prima) più per diffondere le nostre idee e proposte. Possiamo sì risvegliare dal torpore del “partito preso” ancora qualcuno con le giuste condivisioni (mai spam) nei social, ma spero vi rendiate conto che il grosso del lavoro va fatto sul TERRITORIO.

Così come spero abbiate preso coscienza del fatto che la chiamata alle armi territoriale del PD per i gazebo (seppur rivelatasi un mezzo flop) aveva un suo obiettivo: il tentativo di ricollocarsi “dal vivo” nelle città.

Non pensate che l’abbiano fatto per puro scopo di visibilità mediatica. Lorsignori la sanno molto più lunga di noi tutti. Stanno in politica da una tonnellata d’anni e hanno il fiuto dell’aria attorno come un setter inglese in un quagliodromo.

La risposta deve essere ampia e condivisa. Come dice il cittadino Dibba dobbiamo arrivare ad odiare il divano o la sedia. Una tastiera non basta. Servono piedi, mani, braccia e voci per alzare un gazebo o per organizzare agorà in ogni angolo di ogni paese.

Siamo all’ultimo passo gandhiano: poi vinci.

Se ci fermiamo ora non avremo più il coraggio di dire che c’eravamo fino all’ultima battaglia.

P.S. Giù Noi giù il Paese

Walter Mio – Portavoce M5S Cesano Maderno

I Portavoce 5 Stelle di Cesano Maderno restituiscono gli interi compensi consigliari

L'onestà andrà di modaI portavoce del MoVimento 5 Stelle di Cesano Maderno Walter Mio e Sergio Mazzini  hanno deciso di restituire interamente i loro compensi consigliari. Questa la comunicazione fatta dal Cittadino Walter Mio durante il Consiglio Comunale che si è tenuto martedì 24 febbraio 2015:

“Grazie Presidente. Ringrazio il Sindaco, i presenti Consiglieri e soprattutto i cittadini consapevoli che anche questa volta seguono i lavori di consiglio comunale. Presidente, il Movimento Cinque Stelle con i suoi portavoce di Cesano non ci può stare! Non può stare all’interno di questa istituzione con i propri gettoni di presenza!

Fin dall’inizio di questa legislatura comunale avevamo stabilito di restituire il 30 per cento dei nostri compensi nelle casse comunali a favore dei cittadini in difficoltà e così abbiamo fatto consapevoli che questa nostra scelta non avrebbe stravolto in meglio la vita di quei cittadini.

Da parte di alcuni ci è stato risposto che la politica ha un costo per la democrazia. Ora che la crisi morde dura come non mai lo vadano a ripetere in piazza; vadano a ripetere queste parole in libera piazza mentre una famiglia fatica a mettere la minestra sul tavolo la sera o comprare i quaderni di scuola. Io e Sergio l’altra sera ci siamo guardati in faccia e abbiamo deciso che il nostro gesto non bastava, che serviva di più, che oltre il cuore il popolo ha bisogno di sostegno pratico ed abbiamo deciso di restituire l’intero nostro compenso consigliare.

Presidente, le comunico che nei prossimi giorni invieremo tale nostra richiesta alla segreteria generale chiedendo di destinare le competenze a favore dei cittadini che in questo momento sono in grave sofferenza economica. Consapevoli ancora una volta che questo nostro piccolissimo contributo non possa (ahinoi) risolvere i gravi problemi anche nel nostro paese confidiamo che altri gesti seguiranno da parte di altri membri del consiglio comunale cesanese. Siamo altresì coscienti che seguiranno dichiarazioni di populismo nei confronti del nostro gesto. Le anticipiamo volentieri con le nostre piene voci: siamo populisti con vero dannato orgoglio!”

‬Ciao mi chiamo Charlie e credo nella libertà di espressione

Charlie Hebdo‬Ciao mi chiamo Charlie e credo nella libertà di esistenza e di espressione. Credo nella satira e nella potenza rivoluzionaria di una risata. Nella libertà di ogni riga che scrivo e di ogni vignetta che disegno.

Ho molto nemici perchè ho deciso nella vita di non avere un prezzo. Ho pochi ma buoni amici che come me non hanno capi politici da adorare, religioni da passivamente venerare, padroni da leccare, regole assurde a cui sottostare. Ho la gioia di guardare ogni giorno se un’alba è vera o se me l’hanno inventata. Se un tramonto è giusto o me lo vogliono far digerire come tale. Ogni respiro l’ho conquistato. Ogni pensiero l’ho regalato.

Mi chiamo Charlie e se un giorno dovessero decidere di fermarmi non ho paura. Qualcuno scriverà o disegnerà al posto mio.

L’eternità non è un Dio. E’ il foglio bianco che ancora tengo in tasca.

Walter Mio – Consigliere M5S Cesano Maderno

Lettera aperta a Jacopo Fo

Ringrazio Jacopo Fo per l’articolo sul Fatto. Lo ringrazio per le parole su M5S.
Ma volevo aggiungere qualche considerazione in ordine sparso:

“Il problema è che il grande popolo progressista è diviso su come ottenere che queste benedette riforme vengano realizzate” A quale grande popolo progressista ti riferisci? Al PD (compreso Civati)? A SEL (compreso Vendola)? Ai sindacati? Forse mi son perso qualcosa per strada ma di “grande” e soprattutto “progressista” non trovo traccia.

“Io credo che dovremmo rifondare il modo di discutere tra di noi progressisti, partendo da questo dato di fatto: abbiamo lo stesso obiettivo, non siamo d’accordo su come arrivarci, discutiamone serenamente, non ci sono mostri né da una parte né dall’altra” Lo stesso obiettivo? Sul reddito di cittadinanza? Sugli F35? Sul 416-ter? Sui 7,5 miliardi a Bankitalia cantando Bella Ciao in aula?

“A proposito della restituzione, cari amici, ho fatto una ricerca. Forse sarò negato ma non ho trovato da nessuna parte la somma totale dei soldi restituiti fino ad oggi” Sei negato credo proprio di si’…chiedi a tuo padre che forse ti insegna lui l’utilizzo del Pc…qui trovi tutto: http://www.tirendiconto.it/trasparenza/

“E lo vogliamo ammettere che moltissimi militanti del M5s amano alla follia, fisicamente, elettori ed elettrici del Pd?
Allora se lei è del Pd e la ami, cavolo, dillo che c’è del buono nel Pd!!!” Parlo per me Jacopo…non so gli altri…ho un passato di sinistra come ben si sa. Ho pianto come un bimbo ai funerali di una brava persona come Berlinguer. Ma oggi, e te lo scrivo in grande, IO DETESTO PIU’ IL PD CHE IL PDL. IL PD E’ MOLTO PEGGIO DEL PDL. Almeno il secondo non tenta neanche di prendermi per il culo.Se qualcuno pensa ancora che il PD è un partito progressista è da ricovero immediato

” Grazie al Pd, al M5S, al Sel, a Ingroia, ai comitati civici, alla società civile. Grazie a tutte le italiane e gli italiani che continuano a credere che i progressisti sono un solo popolo con tante idee in testa e che la biodiversità è l’anima del cambiamento”
Non mischiare la nutella con altro. Ti cito Moretti (che sicuramente ti piace tanto) “le parole sono importanti”…pensaci prima di scrivere certe cose…

P.S 1. Non ti vergognare di buttare la bic per acquistare un buon Pc per la Rete…non fare come D’Alema
P.S. 2 Un abbraccio a tuo padre che quando ha urlato “Francaaaaaaaaa” al VDay3 mi ha fatto vibrare come un violino

di Walter Mio (Consigliere M5S Cesano Maderno)